martedì 6 giugno 2017

Tamashii Nations 10th Anniversary World Tour (Osaka) Report!

Reduce da un intenso quanto devastante viaggio in quel del Sol Levante, mi sembra lecito partire con una sfilza di reports a tema gundamico a cui ho avuto occasione di partecipare negli ultimi giorni.

Iniziamo dalla tappa di Osaka del Tamashii Nations World Tour, evento itinerante dove la Tamashii Nations, la branca collezionistica della Bandai, scarrozza i suoi prodotti in giro per il mondo per la prima volta nella sua storia, a celebrazione del suo decennale di attività.


Partiamo dalla location situata nella Herbis Hall, la sala congressi situata nel piano interrato del centrone commerciale Herbis Osaka.
Come vedremo nei prossimi report di altri eventi, questa dei centri commerciali è una carta giocata sistematicamente dalla Bandai, probabilmente per garantirsi un flusso omogeneo di curiosi e spettatori. Di fatto l'area è stata sempre piuttosto trafficata, fino a raggiungere momenti di folla veramente imbarazzanti nel pomeriggio.

Fulcro della sala, il "cuore" della Tamashii, logo dell'azienda composto da schermi in continuo movimento!
Si alternavano varie animazioni, alcune delle quali dedicate ai nuovi prodotti e le precedenti tappe del tour, che creavano una scenografia estremamente dinamica.

A circondarlo si potevano vedere i pezzi limited edition acquistabili durante l'evento, esposti in preziose valigette metalliche a metà tra la reliquia e il segreto militare:
Qui potete vedere l'esclusivissimo Robot Spirits dello Zaku II in "Real Type" colors, una vera chicca.

Il cuore inoltre si affacciava sull'area dedicata alle ultime tappe del tour più prossime.
Come dicevamo ogni tappa è unica e particolare: abbiamo già visto ad Hong Kong come ci si fosse concentrati sulla linea Chogokin, la tappa americana è stata incentrata su Dragon Ball, quella brasiliana su Saint Seiya e così via.
Siccome in Giappone la Tamashii gioca in casa, la proposta qui è stata più variegata: molto Gundam, molto spazio per le amate serie sentai e tokusatsu, e poi Yamato, Digimon, Code Geass, Dunbine, Patlabor, Sailor Moon, Cars, Star Wars, I Pirati dei Caraibi... C'è stata anche l'occasione per promuovere il prossimo Knights and Magic (che dal trailer si presentava piuttosto bene!) e le nuove linee di action figures dedicate al wrestling (a cui, oltre agli idoli della WWF si affiancavano i protagonisti del recente Tiger Mask W).

Ma noi andiamo al sodo e spariamoci l'area di Gundam, che vantava alcuni contributi davvero preziosi.
L'area principale, un vero e proprio stage meccanico circondato da vetrine, era principalmente dedicato alle linee di action figures Robot Spirits.
Si parte in pompa magna con i Metal Robot Spirits dedicati a Gundam 00, che quest'anno festeggia il suo decennale.
Impossibile non dedicate però anche uno spazio al Knight Gundam "Real Type" disegnato da Katoki, ancora privo di prezzo e data di release; tuttavia visto che quest'anno si festeggiano i trent'anni dei BB Senshi non mi stupirebbe che anche questo progetto entrasse nell'ambito del SD Gundam Gaiden Matsuri, come altri che vedremo in seguito...

A seguire, posizione d'onore per la linea A.N.I.M.E. ("Action New Imagination Memory Emotion") di Robot Spirits, dedicata a mobile suit e variations della prima serie animata.
Riflettori su hangar e catapulta della White Base e sul divertentissimo G-Fighter, completamente assemblabile col Gundam della stessa linea per ottenerne le varie configurazioni (G-Armor, G-Bull e G-Sky)!
Sullo stage era trasmesso a ripetizione il video promozionale di questo ultimo pezzo, e non so perchè la voce del narratore aveva queste sfumature sexy di cui non mi capacito... Cioè, a che pro?!

Qui potete vedere la teca degli Absolute Chogokin, figurini da collezione da pescare alla cieca:
Le versioni standard sono argentate, mentre quelle piu' rare sono a colori... Tra queste naturalmente il Gundam dorato è il più prezioso e ambito!

Si procede con le teche dedicate alle linee SD.
Prossima uscita SDX, il meraviglioso Solar Knight God Gundam, basato sul mecha titolare di G Gundam!
Visto da vicino è davvero strabiliante, un vero e proprio gioiellino!!

Altro ambizioso progettino, l'El-Gaia e il prototipo del maestoso Choukikoushin per la linea di action figures Ganso SD.
Da quello che ho capito il Choukikoushin è componibile e venduto come set. Ancora non è nota data di uscita e prezzo, ma preparatevi al peggio (per i vostri portafogli)--!

Passiamo ora alle vetrine incastonate nel muro, principalmente dedicate a Metal Build, Gundam Fix Figuration e NXEdgeStyle.
Ad aprire le danze dei Metal Build, ovviamente Gundam 00 col Gundam Seven Sword/G, per passare a F91 con il Gundam F91 MSV option set ridisegnato da Okawara in persona per l'occasione:

Per la linea METAL COMPOSITE di Gundam Fix Figuration invece, la star della vetrina è un allucinante Wing Gundam Custom che è già sulla lista dei desideri di molti:

Si approda quindi ai prestigiosi "Ka Signature", sempre per la linea Robot Spirits, con i mezzi originali di Gundam Sentinel creati da Katoki:
Special guest della vetrina l'Ex-S Gundam in versione moe per la linea Armor Girls Project in uscita questo mese.

Si continua con gli NXEdgeStyle, una linea veramente popolare per i design estremamente dinamici e dettagliati.
Qui sopra potete vedere le due versioni del Phantom Gundam che appare nel manga Crossbone Gundam Ghost.

Dall'Universal Century agli Universi Alternativi, tra le prossime uscite di questa linea spazio al Perfect Strike Gundam di Gundam SEED e i mecha titolari della saga Gundam 00!

Chiudiamo il report con un appuntamento che mi interessava davvero vedere, l'incontro dedicato agli SD con Koji Yokoi & Co.
Allo smaliziato pubblico occidentale potrebbero non sembrare granchè, ma gli SD godono di un pubblico molto devoto in Giappone: l'incontro era gremitissimo e la folla ha iniziato ad assemblarsi già un'ora prima dell'incontro!
Era proibito fare foto agli ospiti, ma la Tamashii ci ha fornito un bel video completo (da cui ho tratto i seguenti screenshots), quindi potete godervelo anche voi.
Mi ha un pò emozionato incontrare Yokoi dal vivo, che personaggio! In realtà non è sembrato molto a suo agio, si è limitato a dire che le figures dedicate alle sue illustrazioni erano davvero bellissime, e c'ha mostrato qualche schizzo originale raccontandoci il come e il perchè.
Tra gli altri ospiti il personaggione D'Artagnan Okazaki, gunota della prima ora e creativo, e l'affabile Akira Terano, produttore Bandai... Peccato non aver capito nulla dell'intervento, ahah!
E' stato interessante scoprire che sia l'SDX che i Ganso SD presentati nella mostra sono "remake" di vecchi giocattoli dello scorso secolo, e nel complesso Terano ci ha anche accennato il remake di altre figures molto amate (da quello che ho dedotto dalle espressioni del pubblico!), tra cui il Chaos Gaia... E insomma, un gran bell'universo degno di attenzione (soprattutto dopo aver visto i prezzi di alcuni dei gommini della linea SD Gashapon Senshi al Mandarake)! Ho già un paio di articoli in proposito, quindi tenetevi sintonizzati... Per il resto, vi dò appuntamento a domani con un nuovo report! Battiamo il ferro finchè è caldo, a Gundamverse!

Errata Corridge: Grazie al solito Massimiliano per aver puntualizzato degli errori nella configurazione del G-Armor, sul manga da cui è tratto il Phantom Gundam, l'option set del Gundam F91 e la trascrizione corretta del nome del poderoso Choukikoushin Gungenesis :)

Nessun commento:
Write commenti

FIRMA ANCHE TU LA PETIZIONE PER IL REMAKE DI GUNDAM!!


4300+ sostenitori!

Donazioni

Supporta il sito in modo di permetterci di aggiungere e condividere ancora più materiale, considera una donazione!
Il tuo contributo sarà usato per pagare le spese del dominio, portare avanti i progetti di scanlations e condividere materiale informativo inedito!

Quale serie vorresti vedere in TV per rilanciare Gundam in Italia?