Home Top Ad

[Gundam G no Reconguista] Introduzione

Bellri, cadetto della Capital Guard, si vede costretto a intervenire durante un assalto all'ascensore orbitale della sua città da parte di alcuni sedicenti pirati spaziali in realtà foraggiati dalla vicina, ostile Ameria... Quella che sembrerà una scaramuccia tra nazioni prenderà presto la piega del complotto planetario, e i litigiosi membri della Terra si vedranno costretti a far fronte comune contro la minaccia che proviene "dall'altra parte della Luna"...

Sito Ufficiale:
G no Reconguista (Giapponese)
Disponibilità in Italiano:
Serie TV (fansub)
Manga (//)

Introduzione [Personaggi] [Mecha] [Gunpla]


Introduzione alla Serie

E' il 2014, e in Giappone fremono i preparativi per i festeggiamenti dei 35 anni di Gundam.
Varie iniziative, animate e non, furono lanciate per celebrare l'evento, e una di queste contemplava l'uscita di una nuova serie gundamica, magicamente diretta dal solito Tomino, scongelato per l'occasione dalla Sunrise dopo lo scarno contributo per il trentennale gundamico, l'imbarazzante e vacuo corticino Ring of Gundam.

Era in realtà qualche anno che il buon Tomi scalpitava riguardo un nuovo progetto, non necessariamente gundamico. Le prime indiscrezioni cicciarono nel 2011, con l'annuncio della lavorazione di un fantomatico progetto novellistico destinato alle pagine della rivista Newtype Ace, provissoriamente intitolato Hajimetai Capital G no Monogatari (はじめたいキャピタルGの物語, G-Reco in "codice"), dedicato a una città provvista di ascensore orbitale e alla sua difesa.
Già prima di questa intervista, tuttavia, Tomino aveva già iniziato a radunare intorno a sè creativi della Sunrise per il progetto ancora in fase larvale, primo su tutti Kenichi Yoshida (Eureka Seven) per la cura del character design, con cui Tomino aveva già lavorato durante Overman King Gainer.
Non a caso, molto dello staff impiegato per G-Reco proviene da questa serie: i mecha designer Akira Yasuda (già character designer di Turn A, mecha designer in Code Geass e Ring of Gundam) e il sempreverde Kimitoshi Yamane (Cowboy Bebop, G Gundam, Ottavo Plotone, MS IGLOO, la saga di SEED, Origini); new entry assoluta, l'illustratore pubblicitario Ippei Gyoubu sempre ai mecha.

Preceduta e fortificata da un immenso apparato pubblicitario, che inizierà con la pubblicazione del manga su Gundam Ace ad opera di Tamon Ōta a partire dall'Agosto 2014 e che avrà il suo culmine nella cerimonia di presentazione dei primi episodi della serie in un evento cinematografico a Tokyo nel Settembre del 2014, Gundam G no Reconguista (ガンダム Gのレコンギスタ, occidentalizzato in Gundam Reconguista in G) fa finalmente il suo debutto sulla TV nipponica il 2 Ottobre del 2014.
Secondo l'idea di Tomino, la parola "Reconguista" unisce i due termini "Recognition" e "Reconquista", mentre la "G" starebbe per "Ground", e l'ambizioso progetto sarebbe "svecchiare" il pubblico di appassionati gundamici rivolgendosi ai più giovani, insomma più ai "nipoti" che ai padri.

La serie ha tutti gli elementi per tramutarsi in un vero successo, incentivata da ascolti molto alti e pareri positivi durante i primi episodi, forte anche della suggestiva premiere cinematografica, per poi andare a scemare e concludersi con un grande punto interrogativo a causa di una regia che definire scellerata è poco.

Molto spazio è stato dato a Tomino e al suo staff sia durante che dopo la trasmissione; ricordiamo un'iniziativa molto interessante svoltasi durante l'Anime Japan di Tokyo, in cui il pubblico ha potuto porre domande da rivolgere al regista tramite il sito ufficiale della serie, la sua partecipazione come giudice in un gunpla contest promozionale cucito su G-reco e uno degli ultimi eventi al "Salotto Serale" del Gundam Cafe che l'ha visto protagonista assoluto e durante il quale ci è stato rivelato che G-Reco è in realtà ambientato 500 anni dopo Turn A.
Nonostante la ricca line-up di gunpla di ottimo livello (a questo proposito, fantomatico il fatto che il G-Arcane sia stato progettato per essere trasformabile, ma non si veda mai la sua trasformazione nella serie--), G-Reco si mostra incapace di scaldare il cuore dei fans.

Ultimo interessante contributo alla saga, il corto Gundam G no Reconquista: FROM THE PAST TO THE FUTURE (ガンダムGのレコンギスタ: 過去から未来へ, Gundam G no Reconguista : Kako kara Mirai e), diretto dallo Shigehito Kawada di wonderium (che ha già curato alcuni tra i più suggestivi filmati del G-Dome, tra cui One of Seventy-Two e Neo-Zeong Strikes Odaiba!), trasmesso nella primavera del 2015 presso il G-Wall del Gundam Front e in seguito raccolto in un Blu-ray in edizione limitata, dove fa la sua comparsa l'RX-0 Unicorn Gundam 03 Phenex type RC in un curioso crossover tecnologico con Unicorn.

Mentre G-Reco sembra sopitosi in un evidente flop, sul web Sunrise & Co. continuano a "lasciarsi scappare" la possibilità di un lungometraggio dedicato alla sfortunata serie.
Sperando che dell'eventuale remake non se ne occupi Tomino, la conferma ufficiale purtroppo arriva proprio durante il nostrano Romics, nel 2017: un Tomino insolitamente modesto e conciliante, infatti, conferma il lavoro su un remake cinematografico, portato avanti con dedizione e consapevolezza, convinto della bontà del progetto.


Cronologia Dettagliata

G-Reco è stato pensato da Tomino come un sequel dei fatti avvenuti nell'Universal Century, con circa un millennio di scarto dall'ultimo cambio di Era e circa cinque secoli dai fatti narrati nel Correct Century (anche se la connessione tra gli eventi di G-Reco e Turn A rimangono ad oggi poco chiari).
Le informazioni provengono dal sito ufficiale di G-Reco (Giapponese) tradotte tramite l'articolo sul Regild Century consultabile sulla GundamWiki (Inglese).

Alla Fine ▬ dell'Universal Century
L'Universal Century si conclude con una serie di violente guerre spaziali, che lasciano la Terra prossima al collasso ecologico e tecnologico, e i suoi abitanti privi di risorse di ogni genere.
In mancanza di cibo, i membri delle classi disagiate vengono convertiti in "cibo sostitutivo" e denominati Kuntala.
Inizia una massiccia migrazione spaziale.

All'inizio ▬
del Regild Century
Con metà della popolazione terrestre trasferitasi nello Spazio, viene proclamato il Regild Century, dedicato alla ricostruzione della società umana.
La maggior parte dei sopravvissuti si aggrega presso la Foresta Amazzonica, l'unico spazio verde ancora disponibile, e restaura Capital Tower, un ascensore orbitale le cui rovine risalgono all'UC.
Attorno all'ascensore si sviluppa il territorio di Capital, e il nuovo culto del SU-Cordismo, basato sulla discesa dallo Spazio alla Terra delle Batterie a Fotoni che arricchiscono l'umanità; il SU-Cordismo ha come fondamento la restrizione tecnologica, nota come il "Tabù AG-Tech".
Nonostante il consumo di Kuntala sia ovviamente sparito, il termine è ancora usato come insulto verso i cittadini di bassa estrazione sociale da essi originatesi, cui è impedito ricoprire cariche politiche, religiose e militari importanti.

RG 1014 ▬
Siamo in un periodo di ripresa.
Durante l'addestramento con Mobile Suits dei cadetti della Capital Guard, la forza di autodifesa di Capital Territory viene attaccata prima da un Mobile Suit di fattura sconosciuta, poi da Pirati Spaziali che poi si riveleranno di origine ameriana, i due eventi non necessariamente connessi... La "Reconguista" è appena iniziata.


Lista Completa degli Episodi

Ecco la lista completa degli episodi della serie TV e il giorno della loro trasmissione giapponese.

▬ GUNDAM G NO RECONGUISTA (serie TV)
1. Il Misterioso Mobile Suit (謎のモビルスーツ, Nazo no Mobile Suit) - 2 Ottobre 2014
2. G-Self Attivato! (G-セルフ起動!, G-Self Kidō!) - 9 Ottobre 2014
3. La Pressione del Montero (モンテーロの圧力, Montero no Atsuryoku) - 16 Ottobre 2014
4. La Violenta Danza del Catsith (カットシー乱舞, Catsith Ranbu) - 16 Ottobre 2014
5. Il Nemico è Capital Army (敵はキャピタル・アーミィ, Teki wa Capital Army) - 23 Ottobre 2014
6. Dellensen, il Temibile Nemico! (強敵、デレンセン!, Kyōteki, Dellensen!) - 30 Ottobre 2014
7. Il Feroce Attacco dell'Unità di Mask (マスク部隊の強襲, Mask-butai no kyōshū) - 6 Novembre 2014
8. Il Padre, la Madre e Mask (父と母とマスクと, Chichi to Haha to Mask to) - 13 Novembre 2014
9. La Megafauna và verso Sud (メガファウナ南へ, Megafauna minami e) - 20 Novembre 2014
10. Fuga da Territory (テリトリィ脱出, Territory Dasshutsu) - 27 Novembre 2014
11. All'Assalto! Guerra Spaziale (突入!宇宙戦争, Totsunyū! Uchū sensō) - 4 Dicembre 2014
12. Capital Tower Occupata (キャピタル・タワー占拠, Capital Tower Senkyo) - 11 Dicembre 2014
13. Quelli che vengono dalla Luna (月から来た者, Tsuki kara Kitamono) - 18 Dicembre 2014
14. Spazio, Battaglie di Mobile Suits (宇宙、モビルスーツ戦, Uchū, Mobile Suit-sen) - 25 Dicembre 2014
15. Vola! Verso Towasanga (飛べ!トワサンガへ, Tobe! Towasanga e) - 8 Gennaio 2015
16. La Guerra di Bellri (ベルリの戦争, Bellri no Sensō) - 15 Gennaio 2015
17. La Decisione di Aida (アイーダの決断, Aida no Ketsudan) - 22 Gennaio 2015
18. A Bordo della Crescent Moon (三日月に乗れ, Mikazuki ni nore) - 29 Gennaio 2015
19. La Truppa di Venus Globe (ビーナス・グロゥブの一団, Venus Globe no Ichidan) - 5 Febbraio 2015
20. Lo Spazio in un Frame (フレームのある宇宙, Frame noaru Uchū) - 12 Febbraio 2015
21. Il Peso del Mare (海の重さ, Umi no Omosa) - 19 Febbraio 2015
22. Riunione sulla Sfera Terrestre (地球圏再会, Chikyūken Saikai) - 26 Febbraio 2015
23. Il Suono di un Newtype (ニュータイプの音, Newtype no Oto) - 5 Marzo 2015
24. Kaleidoscope Spaziale (宇宙のカレイドスコープ, Uchū no Kaleidoscope) - 12 Marzo 2015
25. Superando la Linea della Morte (死線を越えて, Shisen wo Koete) - 19 Marzo 2015
26. Ascesa sulla Terra (大地に立つ, Daichi ni tatsu) - 26 Marzo 2015

▬ GUNDAM G NO RECONGUISTA (Special)
I. FROM THE PAST TO THE FUTURE (過去から未来へ, Kako kara Mirai e) - 21 Marzo 2015

Nessun commento