Home Top Ad

Gundam Shopping in Giappone (ma non a Tokyo)!

Share:
Ultimamente molti miei amici e conoscenti partono per i loro pellegrinaggi in Giappone contattandomi per info turistiche, ma spesso li vedo concentrarsi su Tokyo, ignorando le delizie otaku che si celano anche nelle altre destinazioni dei loro viaggi organizzati che toccano tutte le tappe tipiche del Sol Levante.
In questa guida glisserò su Tokyo, visto che ormai esistono guide su guide su ogni centimetro di Akihabara e Nakano (e poi il bello di questi posti è anche andarci un pò a zonzo, perdersi, esplorare), per concentrarmi sulle altre destinazioni otaku a torto meno note e spesso ignorate nei nostri tour.

Osaka

Iniziamo dalla seconda capitale otaku del Giappone, la gloriosa Osaka!
Osaka ci piace perchè molto meno formale e più zozzetta di Tokyo, quindi crea un pò meno di ansia da prestazione nei visitatori, specialmente in noi occidentali, che non ci sentiremo mai abbastanza "giapponesi" a Tokyo.
Il fulcro dell'attività otaku di Osaka è DenDen Town a Nipponbashi, che in pratica è la versione dell'ovest della "Electric City" di Akihabara, ma che al suo contrario è più farcita di tipicità e spot turistici.
Il mio consiglio, anche se poco popolare, è di farvela a piedi passando attraverso l'area Osaka Shin-Sekai, città del futuro costruita negli anni '60 e ora una sorta di monumento al kitsch più sfrenato!

Anche la "torre di Osaka", la Tsutenkaku simbolo della città, si trova in ques'area.

Una volta attraversata la Shin-Sekai vi troverete sulla strada principale di DenDen Town.
Prendetevi il vostro tempo per sbirciare i negozi, altrimenti andate dritti al sodo infilandovi dentro il Joshin SUPER KIDS LAND Character Hall (スーパーキッズランド キャラクター館), soprannominato "Osaka Gundams".
La cosa figa di questo negozio, i cui prezzi sono da listino pur non mancando alcuni sconti sui gunpla, è la vastità della proposta: non solo gunpla, quindi, ma attrezzi, basette, cosplay, t-shirts, libri...



Se volete tornare con le buste piene a casa e avere la certezza di trovare ciò che cercate, andate direttamente qui.

Consiglio culinario per concludere al top la vostra escursione: sulla via del ritorno accertatevi di assaggiare i mitici kushikatsu a Shin-Sekai!

Per ancora più Gundam a Osaka, dedicate una mattinata alla Gundam Square.
Sarà un viaggetto piuttosto lungo che vi porterà a bordo della pittoresca Osaka Monorail. La vostra fermata è la stazione Bampaku-kinen-koen, e dopo IL TERRORE VERO di vedervi sbucare la Torre del Sole di Tarō Okamoto sulla vostra destra, vi sarà decisamente facile localizzare l'EXPO CITY che racchiude il locale.

All'interno troverete il Gundam Cafe, e un'area dedicata allo shopping.






Di particolare interesse per i più arditi di voi sarà provare a farvi una giocata a Gashapon Combat, che unisce il divertimento dei gashapon, le mitiche pallette con sorpresa, a quello di un arcade.
Ho già parlato del Gundam Cafe di Osaka in occasione della "fiera culinaria" dedicata a Gundam Wing. Rispolverate il post per ulteriori info!

Nagoya

Nagoya è la mia città giapponese preferita, non solo perchè sono una rekijo senza possibilità di salvezza, ma anche perchè il clima è bello, gli abitanti sono decisamente alla mano e cortesi, e inoltre c'è dell'ottimo cibo!!
L'area otaku per eccellenza è quella di Osu, per la presenza del mitico Mandarake e una serie di bar e karaoke a tema otaku.


Anche qui l'area è gradevolmente turistica: prendetevi il vostro tempo per visitare i negozi della Osu-dori prima di immergervi nella magia del Mandarake.
Non c'è moltissimo, ma per gunpla anche limited edition o p-bandai a prezzi stracciati, libri, doujinshi e figures potete tuffarvi tra scaffali e scandagliarne sereni ogni angolo.

Se invece cercate di fare acquisti più "recenti" e mirati, fate un salto al solito Joshin SUPER KIDS LAND (スーパーキッズランド大須店), dove già potete immaginare cosa vi aspetta, e al Volks Nagoya Showroom (ボークス名古屋ショールーム), entrambi nella stessa area, ma stavolta sulla parallela Otsu-dori.
A sorpresa, da Volks troverete non solo bambole o garage kits, ma anche gunpla, attrezzi per il modellismo e figures: io qui ho comprato la mia bella statua di Mikazuki a prezzo da listino.

Se da qui procederete verso la commercialissima zona di Sakae troverete il mitico Gundam Bar dedicato a Char (シャア専用ガンダムバー[クワトロ・バジーナ])! E' il più pittoresco, quindi non mancate di visitarlo per aggiungere un'altra bella esperienza gunota al vostro viaggio!

Ho dedicato un post ai vari Gundam Bar di Nagoya, anche in questo caso, dategli una letta per rinfrescarvi la memoria!

Consiglio culinario: non tornate a casa senza aver provato uno dei miei piatti tipici preferiti! Il misokatsu sfrigolante su un letto di cavolo!
MARO', CHEBBONO!!!

Hiroshima

Chiudiamo il nostro report con una delle città più intriganti del Giappone, ma spesso e volentieri snobbata in toto dagli otaku perchè vista solo o come la tappa della depressione per il Museo della Pace, o come il binario di scambio per raggiungere la turisticissima Miyajima.

E invece, anche ad Hiroshima c'è un cuore otaku che batte nella via di Hondori!
In quest'ennesima pittoresca shopping arcade, si nascondono un paio di chicche che valgono davvero un'occhiata.

Innanzitutto, il Never Land abbarbicato al quarto piano di questo palazzetto:





Un vero e proprio paradiso di gunpla, con tanto di postazioni di Gundam Tryage!

Un'altra tappa interessante la trovate nel SUNMALL. Dicono che l'entrata si trovi sulla via principale, ma io l'ho trovata ad una traversa, quindi aguzzate la vista! Cercate i grandi cartelloni di UNIQLO.
Al quarto piano c'è il vostro Volks Showroom che è ormai un amico fidato, mentre al quinto piano c'è un bellissimo negozio di modellismo dove poter comprare mateliali e attrezzi!



Ultima menzione, il mitico Yellow Submarine dove poter raccattare qualche trading figure o paccottiglia!
Io c'ho speso 500 yen, tornandomene con uno Zaku Warrior Athrun Custom (un furoku della rivista Newtype) e un libretto con lo sviluppo dei mobile suits nell'Universal Century allegato a un qualche videogioco.

In conclusione, il suggerimento culinario!
Il piatto tipico di Hiroshima è l'anguilla, solitamente grigliata e inzuppata di salsa--
Io l'ho mangiata in versione ekiben sullo Shinkansen di ritorno a Osaka!

E questo è tutto!
Mi dispiace che manchino un buon numero di foto e soprattutto una sezione su Kyoto, ma dai, ce ne occuperemo al prossimo viaggio!

Nessun commento